SUI MAESTRI E SULL’INSEGNAMENTO B.K.S. Iyengar

E’ relativamente facile essere un insegnante di un argomento accademico, è molto difficile insegnare arte, ma essere un maestro di Yoga è la cosa più difficile di tutte, perchè i maestri di Yoga devono essere critici di loro stessi e correggere da soli la loro pratica.

iyengar

I maestri di Yoga devono conoscere tutta l’anatomia del corpo, devono conoscere il comportamento di chi si rivolge a loro, sapere come reagire ed essere pronti ad aiutare, proteggere e salvaguardare i loro allievi.[…]il maestro dovrebbe essere

limpido

acuto

sicuro di sè

stimolante

premuroso

cauto

costruttivo

coraggioso

comprensivo

creativo

completamente fedele e dedito alla comprensione dell’argomento

premuroso

scrupoloso

critico

impegnato

allegro

casto

tranquillo.

I maestri devono essere forti e positivi nel loro approccio. Positivi per suscitare fiducia negli allievi e negativi con se stessi per poter valutare criticamente la loro stessa pratica e le loro capacità

(Tratto da L’ALBERO DELLO YOGA pag. 143)

2 pensieri su “SUI MAESTRI E SULL’INSEGNAMENTO B.K.S. Iyengar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...