Archivio mensile:novembre 2014

Iniziamo da come siamo e da dove ci troviamo e quello che deve accadere accadrà. T. K. V. Desikachar

triangolorosso_TESTO

 

Ci viene detto che non dobbiamo più fumare, che dobbiamo seguire un’alimentazione vegetariana o che dobbiamo rinunciare a tutti i beni mondani.

Tuttto ciò è ottimo se scaturisce dal nostro interno, ma non funziona se viene imposto dall’esterno…Molti fumatori smettono di fumare dopo aver iniziato a praticare yoga.
E’ la loro pratica che non li fa più desiderare il fumo, ma non si tratta di smettere di fumare per poter praticare lo yoga.

Iniziamo da come siamo e da dove ci troviamo e quello che deve accadere accadrà.

T. .K V. Desikachar

Hatha Yoga, ictus e infarto. La pratica delle Asana e il metabolismo dei lipidi


I lipidi (detti anche grassi, dal greco lypos, grasso) sono composti organici, largamente diffusi in natura, che costituiscono una delle quattro principali classi di composti organici di interesse biologico, insieme a carboidrati, proteine e acidi nucleici.

03062011732

Continua a leggere

T. K. V. DESIKACHAR

desikachar

NON OCCORRE ADERIRE A NESSUN CONCETTO DI DIO PER SEGUIRE LA VIA DELLO YOGA. LA PRATICA DELLO YOGA CI CHIEDE SOLTANTO L’ATTENZIONE E L’ATTENZIONE ALLE AZIONI.

T.K.V. DESOKACHAR

Praticare Hatha Yoga. Trasmettere la disciplina.

Non esiste una ricetta unica e valida per la pratica dell’Hatha Yoga. In quanto disciplina della ricerca interiore, non può esistere un’oggettività della pratica e una ricetta corretta. L’Hatha Yoga è profondamente personale.

Immag0043

Continua a leggere

Che cosè l’Hatha Yoga? 3 citazioni classiche.

Gli otto elementi dello Yoga individuati da Patanjali, nella lunghissima storia di questa disciplina, sono stati combinati in molti illustri modi diversi che hanno dato origine ai Sentieri dello Yoga.

http://blog.opovo.com.br/yoga/gheranda-samhita-introducao-e-capitulo-i-shat-karma/

Continua a leggere

L’hatha Yoga è un efficacie antidepressivo? Asana e Acido Aminobutirrico (GABA)

Nel 2007 è uscito sul The Journal of Alternative and complementary Medicine (Volume 13, Number 4, 2007, pp. 419–426 © Mary Ann Liebert, Inc. DOI: 10.1089/acm.2007.6338) un articolo interessantissimo dal titolo “Yoga Asana Sessions Increase Brain GABA Levels: A Pilot Study“, a cura degli scienziati Chris C. Streeter, J. Eric Jensen, Ruth M. Perlmutter, et al.

Acido Aminobutirrico (GABA), ansia e disturbi dell’umore

La disfunzione del sistema GABA è un fattore basilare e scatenante dei disturbi dell’umore(15) In situazione sperimentale nei topi si sono dimostrati efficaci tutti quei trattamenti quali litio, antidepressivi triciclici e terapie elettroconvulsive (ECT) proprio in concomitanza con un incremento dei livelli di GABA in circolo nel cervello.

attorcigliati

Continua a leggere

Cammino, mi riposo o pratico Hatha Yoga? MET, VO2max e frequenza cardiaca della pratica Hatha Yoga

Clay, Lloyd, Walker, Sharp, Pankey nel 2005 hanno condotto uno studio nel quale hanno valutato se la pratica Hatha Yoga soddisfacesse le raccomandazioni stabilite dall’American College of Sports Medicine (ACSM) e dall’American Heart Association (AHA) (Haskell, Lee, Pate, et al., 2007) che raccomandano, per promuovere e mantenere la salute tra le persone comprese tra i 18 e i 65 anni

260820121194

Continua a leggere